Menu

Confindustria, il veronese Pedrollo vicepresidente nazionale: una delega pesante

Pubblicato il 28 aprile 2016 in Pmi e Imprese, Veneto, Verona

Pedrollo vicepresidente  

Un incarico di prestigio con delega pesante: Giulio Pedrollo vicepresidente nazionale di Confindustria. L’attuale guida degli imprenditori veronesi si occuperà di Politica Industriale. Oggi il Consiglio Generale di Confindustria, su proposta del presidente designato Vincenzo Boccia, ha approvato la squadra di presidenza per il quadriennio 2016-2020. Della squadra fanno parte 6 vicepresidenti elettivi: Giovanni Brugnoli, con delega al Capitale umano; Lisa Ferrarini, con delega all’Europa; Antonella Mansi, con delega all’Organizzazione; Licia Mattioli, con delega all’Internazionalizzazione; Giulio Pedrollo con delega alla Politica Industriale e Maurizio Stirpe, con delega a Lavoro e Relazioni Industriali. A questi componenti si aggiungono i 3 vicepresidenti di diritto: Alberto Baban, presidente Piccola Industria; Marco Gay, presidente Giovani Imprenditori e Stefan Pan, presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali.

Pedrollo vicepresidente nazionale, le altre nomine

Il presidente designato mantiene per sé la responsabilità su alcuni grandi capitoli strategici, quali il credito e la finanza per la crescita, l’energia e le reti d’impresa. Per questo, farà capo direttamente alla presidenza la delega al Centro Studi che rappresenta uno snodo funzionale all’attività di coordinamento per la politica economica, intesa come politica fiscale e finanziaria, da un lato, e politica delle riforme e della semplificazione, dall’altro. Contestualmente al voto sulla squadra, il Consiglio Generale di Confindustria, per espressa richiesta del presidente designato, ha approvato anche la scelta dei 16 membri dell’Advisory Board, organo consultivo introdotto dalla Riforma Pesenti quale luogo di elaborazione strategica, laboratorio di idee e competenze da cui, attraverso un confronto dialettico tra imprenditori ed esperti, si attendono contributi sui temi prioritari dell’agenda economica. Dell’Advisory Board fanno parte: Francesco Caio, Francesco Gaetano Caltagirone, Gianfranco Carbonato, Elio Catania, Claudio De Albertis, Carlo De Benedetti, Claudio Descalzi, Vittorio Di Paola, Luca Garavoglia, Edoardo Garrone, Claudio Gemme, Mauro Moretti, Mario Moretti Polegato, Giuseppe Recchi, Roberto Snaidero e Francesco Starace.

Pedrollo vicepresidente, ecco la sua biografia

Classe 1972, sposato con tre figli. È laureato in Ingegneria Meccanica all’Università di Padova e ha ottenuto un master al Politecnico di Milano.
Nel 2002 fonda Linz Electric S.p.A., azienda operante nel campo dell’energia di cui è attualmente amministratore unico. Ricopre inoltre il ruolo di Amministratore Delegato dell’azienda di famiglia Pedrollo S.p.A., leader mondiale nel settore delle elettropompe per acqua. Nell’ambito confindustriale è stato Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Verona dal 2008 al 2011, ricoprendo di diritto la carica di Vicepresidente e membro del Consiglio Direttivo di Confindustria Verona nonché Presidente regionale dei giovani di Confindustria Veneto dal 2010 al 2013, ricoprendo inoltre la carica di Vice Presidente di Confindustria Veneto con la delega all’Education. Dal 2011 al 2013 è stato anche Presidente della Sezione Metalmeccanici di Confindustria Verona. È membro di Giunta di Confindustria. Da aprile 2013 è Presidente di Confindustria Verona. Ricopre inoltre le seguenti cariche: Presidente di Telearena S.p.A. e Consigliere di Amministrazione di: Verfin S.p.A., Società Athesis S.p.A., Gread Elettronica S.r.l. e Istituto di assistenza Croce Verde di Verona.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie