Menu

Padova, nuovi contatori gas e acqua: consumi letti a distanza

Pubblicato il 10 marzo 2016 in Fisco e consumi, Padova

Nuovo contatore gas Padova  

A Padova e provincia arrivano i nuovi contatori che consentiranno la lettura dei consumi da remoto, garantendo – così assicura l’azienda AcegasApsAmga – bollette calcolate sulla base dei consumi reali. A marzo 2016 si parte con il servizio idrico mentre con la bolletta di giugno partiranno i nuovi contatori per il gas: in tutto saranno coinvolti 17mila clienti.

Contatori ad Arcella, Torre, Mortise e Ponte di Brenta

Sono Arcella, Torre e Mortise i tre quartieri di Padova dove partirà il rinnovo, con 15mila contatori in via di sostituzione in quelle zone durante il 2016. Mentre per quanto riguarda i contatori dell’acqua, le sostituzioni operate quest’anno saranno concentrate a Ponte di Brenta e saranno 2mila. Progressivamente le sostituzioni proseguiranno, dice AcegasApsAmga, fino a comprendere la totalità dei cittadini servizi. Senza nessun costo aggiuntivo per gli utenti, sottolinea l’azienda.

Dati di consumo in tempo reale

I nuovi apparecchi incorporano una tecnologia digitale che consente di fornire un servizio più puntuale e sicuro. Sia per gas che acqua, grazie a un modulo radio integrato nell’apparecchio sarà possibile la telelettura remota dei contatori da parte di AcegasApsAmga. Sarà così superata la necessità dell’autolettura e il cliente potrà avere bollette sempre conteggiate in base ai consumi reali anziché stimati.

Per il contatore dell’acqua, sarà anche possibile attivare degli alert in caso di malfunzionamenti o perdite negli impianti privati e dunque intervenire più tempestivamente. Inoltre, in futuro sarà possibile rendere disponibile al cliente in tempo reale i dati sui propri consumi idrici, rendendolo dunque più consapevole rispetto all’uso della preziosa risorsa idrica.

Sostituzione dei contatori a Padova

La sostituzione dei contatori del consumo dell’acqua a Padova partirà nei prossimi giorni e continuerà fino a giugno 2016. I clienti interessati a tale intervento saranno avvisati innanzitutto da una lettera preliminare al proprio domicilio, in consegna in questi giorni. Poi i tecnici AcegasApsAmga affiggeranno agli ingressi delle abitazioni interessate dagli interventi un avviso in cui saranno comunicati giorno e fascia oraria dell’intervento, che durerà circa 45 minuti per il quale è richiesta la presenza in casa del cliente o di un suo delegato maggiorenne. Lo stesso avviso recherà anche l’indicazione di un numero di telefono a cui rivolgersi nel caso si desiderasse riprogrammare l’intervento.

La sostituzione dei circa 15mila contatori gas avverrà a partire dal giugno 2016, soprattutto nelle zone Arcella, Torre e Mortise. Gli interventi saranno in parte legati a richieste di clienti per prestazioni commerciali (per esempio l’apertura di un misuratore) ed in parte a un’attività pianificata di sostituzione. Anche in questo caso i clienti saranno avvisati da una lettera e successivamente da una comunicazione affissa presso le abitazioni con giorno e fascia oraria dell’intervento.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie