Menu

Festival Città Impresa: Padoan, Farinetti e Marchetti a Vicenza

Pubblicato il 22 marzo 2016 in Cultura, Padova, Vicenza

Pier Carlo Padoan  

Quattro ministri, imprenditori “di grido”, giornalisti e sindaci. E un cuoco: Carlo Cracco. Il Festival Città Impresa, nona edizione, torna a Vicenza da venerdì 1 a domenica 3 aprile 2016, con una formula che sempre più mischia economia e spettacolo, analisi e fruibilità. Con oltre cento relatori in cinque sedi, non è facile riassumere il programma della kermesse organizzata da VeneziePost e dal comune di Vicenza e diretta dal giornalista del Corriere Dario Di Vico.

Il 1° aprile con Padoan, Martina e Farinetti

Un festival che parte in realtà da Padova, con l’anteprima del 30 marzo con la tradizionale presentazione del rapporto Nord Est 2016 (alle 10 al Musme, Museo della medicina) a cura della Fondazione Nord Est. Il festival vero e proprio sarà varato a Vicenza dal ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, il 1 aprile al Teatro Olimpico (ore 10.30), preceduto da un dibattito che cercherà di raccontare “L’economia reale: a che punto è la ripresa?”, con le voci del presidente di Confindustria Veneto Roberto Zuccato, lo storico della Bocconi Giuseppe Berta e l’economista di Ca’ Foscari Enzo Rullani.

Oscar Farinetti

Oscar Farinetti

E poi, qualcosa di completamente diverso: stesso giorno, ore 15.00, è lo chef e star televisiva Carlo Cracco a salire sul palco del teatro palladiano, insieme a un altro ministro, quello dell’agricoltura Maurizio Martina. Il tema? “Come cambiano gli stili di vita degli italiani”. Alle 18.00 sempre all’Olimpico per “Un anno dopo: il vero bilancio del Jobs Act” si confrontano il senatore del Pd Pietro Ichino, il segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli e il giornalista Oscar Giannino.

Alle 21.00 è il fondatore di Eataly e in qualche modo simbolo del nuovo “made in Italy” Oscar Farinetti il protagonista dell’incontro “Tra internet e cabernet, il racconto dell’Italia”. Dialogherà con un altro imprenditore di successo dell’Italia creativa, questa volta nel campo della moda: Federico Marchetti, amministratore delegato di Yoox Net-à-Porter.

Il 2 aprile Madia, Zingales, Mentana e Diamanti

Sabato 2 aprile, fra i tanti eventi, il Teatro Olimpico ospita il ministro della pubblica amministrazione Marianna Madia che dialogherà con il giornalista del Corriere Gian Antonio Stella (alle 11.30). A palazzo Trissino, sede del Comune, alle 16.30 si approfondisce la crisi del credito: “Dopo il terremoto, che futuro hanno le banche locali?” discutono Luigi Zingales, economista e docente alla University of Chicago Booth School of Business, il presidente della commissione lavoro del Senato Maurizio Sacconi e il sindaco di Montebelluna (dove ha sede Veneto Banca) Marzio Favero.

Enrico Mentana

Enrico Mentana

Di nuovo all’Olimpico, alle 18.00, per un dibattito che si focalizza sul futuro dell’informazione: “Carta stampata, tv, Twitter: il grande ingorgo”. Protagonisti il direttore del Corriere della Sera Lucio Fontana, il country manager di Twitter Italia Salvatore Ippolito e il direttore del Tg La7 Enrico Mentana.

Alle stessa ora ma a palazzo Trissino cinque sindaci si confrotnano sul “Marketing del territorio per attrarre gli investimenti”: Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, Roberto Cosolini, sindaco di Trieste, Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, Flavio Tosi, sindaco di Verona e Achille Variati, primo cittadino di di Vicenza.

In serata, ore 21.00, si allarga lo sguardo con “Il Nordest nei nuovi equilibri geopolitici”: dialogo tra Lucio Caracciolo, direttore di Limes, il politologo Ilvo Diamanti, Paolo Possamai, direttore de Il Piccolo di Trieste.

Il 3 aprile Boeri, Poletti e Shammah

Tre gli incontri in programma nella giornata conclusiva del Festival Città Impresa, domenica 3 aprile 2016. Il presidente dell’Inps Tito Boeri dialoga all’Olimpico con Gregorio De Felice, chief economist di Intesa Sanpaolo, Francesco Giavazzi, docente di economia politica all’università Bocconi e Tommaso Nannicini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio (alle 11.30).

Andrée Ruth Shammah

Andrée Ruth Shammah

“Giovani e startup, i sogni e la realtà”: ne parlano alle 15.00 al teatro il ministro del lavoro Giuliano Poletti, Alessia Bellon, head of Customer di Happiness di Sellf, Gabriele Giacomini, assessore all’innovazione del Comune di Udine, Eleonora Odorizzi, fondatore di Italian Stories, Carlo Pasqualetto, fondatore di Azzurro Digitale, e Giordano Riello, presidente dei giovani di Confindustria Veneto.

“La cultura che racconta l’impresa” è l’evento conclusivo a Palazzo Trissino (alle 17.00 di domenica). Protagonisti saranno Andrée Ruth Shammah, regista e direttore del Teatro Franco Parenti di Milano, Antonio Calabrò, direttore della Fondazione Pirelli, Piergaetano Marchetti, presidente della Fondazione Corriere della Sera, Jacopo Poli, presidente di Poligrappa.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie