Menu

Travel Appeal e 2night: web reputation per il turismo

Pubblicato il 17 febbraio 2016 in Innovazione, Turismo, Venezia

Travel Appeal App  

Due realtà con sede in Veneto, esperte di social media e big data, unite per aiutare i ristoratori italiani a monitorare e migliorare la propria reputazione online. La collaborazione, agli esordi, è tra Travel Appeal, startup toscana che si occupa di comunicazione digitale e big data analytics per il mondo del turismo, oggi partecipata da H-farm e incubata a Ca’ Tron, e 2night, testata online a diffusione nazionale nata a Venezia. Insieme, hanno studiato un’azione di co-branding che permetterà a 2night di vendere, in esclusiva ai suoi 3.000 clienti in tutta Italia, un servizio digitale studiato da Travel Appeal per misurare la web reputation di un locale e aiutare il proprietario a migliorare le attività di comunicazione online.

Food e web: l’analisi di Travel Appeal

Mirko Lalli di TravelAppeal

Mirko Lalli di TravelAppeal

L’idea parte da una ricerca effettuata da Travel Appeal su un campione di quasi 9mila ristoranti italiani. Per quel che riguarda il comportamento online di ristoratori o gestori di locali, è emerso che, nell’ultimo anno, solamente il 7% delle recensioni postate sui social media di riferimento nel mondo del food ha avuto risposta, e con un tempo medio di replica pari a 11 giorni.

Inoltre, solo la metà dei ristoranti monitorati ha un sito web (il 53%) e pochi di più usano Facebook (il 62%). Il tutto, a fronte di un utilizzo social da parte di utenti appassionati di enogastronomia ben più massiccio. Sempre nell’ultimo anno, infatti, le recensioni di ristoranti su Tripadvisor sono state oltre 200 milioni, su Instagram sono stati taggati più di 185 milioni di post con l’hashtag #food e oltre 19 milioni con l’hashtag #foodie.

Il servizio di Travel Appeal

In questo quadro, per gli operatori del settore diventa imprescindibile il presidio del web per intercettare le preferenze e i suggerimenti dei propri clienti e attirarne di nuovi: «Sempre più persone scelgono e decidono i locali influenzati da quello che si dice in rete – spiega Mirko Lalli, CEO di Travel Appel – per questo abbiamo pensato di fornire al ristoratore uno strumento che lo aiuti a tenere sotto controllo la propria immagine digitale, dando anche indicazioni su come gestirla e migliorarla».

Il servizio messo a punto dalla startup e distribuito da 2night aiuterà i ristoratori a controllare la reputazione del proprio locale, monitorando le opinioni rilasciate dai clienti su TripAdvisor, Yelp, Foursquare, 2Spaghi, TheFork, Zoover, Google, Facebook, Instagram, Twitter e altri canali, avviserà in tempo reale se un cliente pubblica un nuovo contenuto online e fornirò suggerimenti specifici su come intervenire per migliorare l’appeal della propria attività.

Camilla Pisani

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211