Menu

Padova, workshop gratuito sull’internazionalizzazione

Pubblicato il 17 febbraio 2016 in Opportunità, Padova

export  

Un workshop gratuito sull’internazionalizzazione delle imprese il 24 febbraio 2016 dalle 9 alle 13. A proporlo è la società di consulenza Gianesin Canepari & Partners, a Padova in viale della Navigazione Interna 51/A. Sono invitati gli imprenditori, gli Amministratori delegati, i Direttori commerciali, i Direttori amministrativi. La partecipazione è gratuita ma con iscrizione scrivendo a c.canciani @ gianesincanepari.com (o telefonando al numero 0423 951785).

Francesco Ilari e Carlo Carestia, consulenti GC&P esperti in sviluppo internazionale delle imprese, affronteranno la valutazione di opportunità e rischi, che si basa sulla conoscenza dei mercati di riferimento e su un’analisi del business dell’azienda per poterne soppesare la compatibilità.

Un contributo specifico sul rischio dei cambi giungerà da Giuseppe Zillo, della società di consulenza “Risk Analysis & Management” che approfondirà il delicato tema dei tassi di cambio e delle problematiche connesse ai rapporti tra le valute. Diego D’Ermoggine, consulente GC&P esperto in internazionalizzazione, porterà dei casi reali di imprese italiane che hanno approcciato con successo altri mercati.

Il metodo proposto da GC&P parte proprio da una conoscenza diretta dei mercati e della cultura dei Paesi di riferimento, e delle dinamiche che li governano, in modo da assumere un approccio adeguato al successo del business. Alla luce di esperienze concrete maturate nella consulenza a PMI e di una diretta conoscenza dei mercati emergenti e non, la società di consulenza GC&P ha identificato un metodo per facilitare questa valutazione, dando preminenza proprio alla selezione del Paese di destinazione. In un periodo di scarsità di risorse, diventa fondamentale approcciare lo sviluppo internazionale con un’ottica strategica, compiendo oculatamente le scelte che porteranno a risultati concreti.

Per programmare correttamente un’espansione all’estero, le imprese dovranno considerare il fattore prezzo, determinando quello giusto per entrare nei nuovi mercati, valutare il tipo di prodotto da esportare (che si modulerà in base alle richieste specifiche dei diversi mercati), scegliere i canali di vendita maggiormente indicati, caso per caso, imparare a comunicare in modo efficace il valore aggiunto del proprio prodotto, e considerare la volatilità dei cambi.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie