Menu

VideomakARS: un concorso che unisce arte e scienza a Venezia

Pubblicato il 25 gennaio 2016 in Opportunità, Turismo

videocamera  

Raccontare in un video perché Venezia rappresenta un simbolo dell’unione fra arte e scienza. È questo il tema di VideomakARS Venice Edition, concorso creativo giunto alla seconda edizione, promosso da Università Ca’ Foscari di Venezia e Fondazione italiana Accenture in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Venezia, IUAV e Maclab. In palio sono previsti tre premi da tremila euro ciascuno, oltre che la possibilità di partecipare a un workshop gratuito con i migliori insegnanti di filmaking della Scuola civica di Cinema Paolo Grassi di Milano.

Filmati tra 3 e 4 minuti per raccontare un luogo di Venezia

Dedicato ai giovani under 30, il tentativo del concorso è anche quello di svecchiare l’immagine di Venezia, presentandola come una città di incontri e idee in relazione con il mondo, non vincolandola solo a un passato romantico. I luoghi di Venezia raccontano una lunga tradizione di invenzioni scientifiche e tecnologiche: ne sono stati selezionati tre che saranno oggetto dei video del concorso: Arsenale, San Basilio e Porto Marghera. I progetti dovranno proporre video di una durata compresa tra i tre e i quattro minuti, finalizzati a far conoscere l’anima scientifica e tecnologica della città di Venezia, e ad attivare un processo di riflessione sul futuro della stessa, grazie all’uso proficuo delle risorse scientifiche e tecnologiche disponibili a partire da i tre luoghi selezionati. La scadenza per presentare domanda di partecipazione è alle ore 12 del 19 febbraio 2016.

Per maggiori informazioni e per partecipare, è possibile consultare il sito: videomakars.ideatre60.it

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie