Menu

Veneto Banca, esposto Condacons alla Consob

Pubblicato il 12 gennaio 2016 in Credito, Treviso, Venezia

Veneto Banca  

L’associazione dei consumatori Codacons ha consegnato oggi un esposto su Veneto Banca al direttore generale della Consob Angelo Apponi, e in contemporanea anche alla Procura di Venezia. Al centro della denuncia c’è la vicenda della svalutazione delle azioni della banca popolare con sede a Montebelluna, decisa nell’assemblea del 18 aprile 2015, con il passaggio da 39,5 a 30,5 euro (-22,8%).

Il Codacons parla di «abnorme svalutazione» e chiede alla magistratura di accertare «le responsabilità penali di soggetti pubblici e privati, e di chiarire il ruolo svolto dagli istituti di vigilanza (Bankitalia e Consob) che avrebbero dovuto intervenire e sanzionare repentinamente i responsabili degli illeciti, mettendo in guardia i risparmiatori circa i rischi connessi all’aumento di capitale, di fronte a delle anomalie fin troppo evidenti».

Intanto l’associazione, che oggi ha protestato a Roma contro il decreto “Salva banche”, sta raccogliendo segnalazioni dei risparmiatori di Veneto Banca per studiare eventuali azioni legali da intraprendere a loro tutela.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie