Menu

Marghera, bonifiche e futuro. Convegno il 25 gennaio

Pubblicato il 13 gennaio 2016 in Innovazione, Venezia

Porto Marghera (foto di Francesco Bonomo - www.italiaunderground.it)  

A che punto sono le bonifiche a Porto Marghera? Quali prospettive per il rilancio dell’ex area industriale più vasta e inquinata, ma anche potenzialmente strategica del Veneto? Fra opportunità e rischi, è questo il tema al centro del convegno “Bonifiche: dai veleni e il saccheggio, alla tutela della salute e alla rinascita di Porto Marghera” in programma lunedì 25 gennaio a Marghera (nella sede del municipio in piazza Mercato) dall’Osservatorio ambiente e legalità Venezia.

Regione e comune a confronto

La prima sessione prevede relazioni di Stefania Tonin dello Iuav, su Le bonifiche di Porto Marghera nel quadro nazionale, di Antonio Pergolizzi dell’Osservatorio ambiente e legalità di Roma (Truffe ed ecomafie: come difendere le bonifiche), di Carlotta Roversi dell’Osservatorio ambiente e legalità di Venezia (Le transazioni ambientali: la situazione a Porto Marghera) e di Marco Ostoich di Arpa Veneto (Le bonifiche e i controlli).

Di seguito ci sarà una tavola rotonda più politica: Quali strategie per le bonifiche? A confronto Roberto Marcato, assessore allo Sviluppo economico della Regione Veneto, Massimiliano De Martin, assessore all’ambiente del comune di Venezia, Gianfranco Bettin, presidente della municipalità di Marghera e Luigi Lazzaro, presidente di Legambiente Veneto. (Foto di Francesco Bonomo, fotografo, autore di un recente reportage su Porto Marghera; per informazioni www.italiaunderground.it).

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie