Menu

MyMenu, la startup padovana dei pasti a casa cerca 50 persone

Pubblicato il 4 dicembre 2015 in Innovazione, Opportunità, Padova, Pmi e Imprese, Verona

mymenu-padova  

Mymenu.it, la startup fondata tre anni fa da Edoardo Tribuzio insieme a tre amici tutti under 30 conosciuti durante gli studi all’Università Bocconi, punta a raggiungere nel 2016 il primo milione di euro di fatturato. L’azienda, che offre pasti a domicilio cucinati dai ristoranti partner,che si possono ordinare da casa tramite il sito o al telefono, ha completato nel 2015 al 90% la copertura di Padova, città test del progetto nazionale, e ha avviato l’espansione nelle città di Verona e Modena. Nel 2016 è stata pianificata l’apertura in altre dieci città del centro e del nord Italia con e per questo cercherà 50 nuovi operatori. Oggi sono 20 le persone che lavorano per la società.

Il 2015 si è concluso con un aumento di capitale della società, che aveva già iniziato lo sviluppo di una nuova infrastruttura tecnologica grazie al gruppo Intesa San Paolo che ha accompagnato l’azienda fin dai primi passi sul mercato. Da novembre Omniaweb Italia Srl, società impegnata nella realizzazione di siti internet e web marketing, è entrata a far parte della compagine societaria.

Obiettivo: 1 milione di fatturato

«L’anno prossimo centreremo l’obiettivo del primo milione di euro di fatturato, inizialmente fissato per la metà del 2017 – spiega Edoardo Tribuzio, 25 enne Ceo di MyMenu – è stata particolarmente apprezzata dai nostri partner l’innovazione rispetto al classico servizio di consegna a domicilio: garantiamo al cliente un’ottima esperienza di fruizione del servizio ed ai ristoranti partner una rilevante fonte di reddito aggiuntiva. MyMenu non porta solo da mangiare, bensì aggiunge valore al pasto servito proprio come farebbe un bravo cameriere di sala. Un valore aggiunto che si coniuga con efficienza in termini di gestione della logistica, professionalità del personale e customer care».

Victor Vassallo, ad di Omniaweb Italia, aggiunge: «Omniaweb Italia Srl, in qualità di partner tecnologico, ha sempre seguito sin dal suo avvio le attività di MyMenu.it, e recentemente ha fatto il suo ingresso nel capitale sociale dell’azienda. Abbiamo visto nascere e crescere negli anni, specie dopo essere stati soci fondatori del Talent Garden di Padova, decine di aziende nel mondo dell’e-commerce e del web evoluto. Mai avevamo visto un progetto crescere in maniera così rapida, solida e con tante potenzialità di espansione orizzontale e verticale del business. Abbiamo quindi deciso di passare dall’altra parte della barricata: passando dal ruolo di fornitore e partner a quello di soci del gruppo originario di imprenditori che hanno dato forma al progetto».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie