Menu

Calzature digitali, a Venezia con Micelli il 28 novembre

Pubblicato il 25 novembre 2015 in Pmi e Imprese, Venezia

Calzature  

La scarpa a confronto con il digitale. Assocalzaturifici, l’associazione confindustriale che raggruppa le aziende della calzature, sceglie Venezia per la sua assemblea nazionale 2015, in programma sabato 28 novembre alle ore 16.30 nella Scuola Grande San Giovanni Evangelista. Sotto il titolo “L’artigiano digitale” si parlerà di e-commerce, digitalizzazione del consumatore e relazioni con la Cina. Il settore calzature in Italia fattura 7,1 miliardi di euro, occupa oltre 79.000 addetti ed esporta più dell’80% della produzione.

A introdurre i lavoro saranno Matteo Zoppas, presidente di Confindustria Venezia, Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici e Roberto Marcato, assessore allo sviluppo economico ed energia della Regione Veneto. Seguiranno un serie di dialoghi diretti dall’economista Stefano Micelli, autore del libro “Futuro Artigiano”. Con lui parleranno Roberto Liscia, presidente di Netcomm, su “La digitalizzazione del consumatore”, di Giacomo Summa, CEO di Stylect, su “Le App per la ricerca del prodotto online”.

È poi la volta della video intervista a Giuseppe Tamola, country manager Italia per Zalando, che parlerà de “Il retailer massmarket”. Mariano Di Vaio, top digital influencer, spiegherà che cosa intende per  “Lo storytelling”, Roby Spernanzoni, CEO di Il Gergo, rilancerà con “La rivoluzione della scarpa on demand” e di vendite come “evento online” ragionerà Andreas Schmeidler, country manager Italia di Vente-Privee.

Le conclusioni saranno affidate a un focus sulla Cina con Belinda Chen, General Manager di JD, e Andrea Ghizzoni, CEO di WeChat Italia.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie