Menu

Defibrillatore in azienda, alleato salvavita

Pubblicato il 16 ottobre 2015 in Innovazione, Lavoro, Padova, Veneto, Vicenza

 

Un defibrillatore in fabbrica o in ufficio può salvare la vita, ma serve personale addestrato ad utilizzarlo nel momento dell’emergenza. Ad approfondire il tema è il corso «Primo soccorso aziendale e defibrillatori semi-automatici: opportunità per le aziende, vantaggi per tutti». Ad organizzarlo sono Croce Verde, tramite la Scuola di Formazione Croce Verde, e Niuko Innovation & Knowledge, società di formazione di Confindustria Padova e Vicenza. L’appuntamento è per lunedì 19 ottobre dalle 16 alle 18.30 presso l’Auditorium Croce Verde di Padova (via Nazareth 23), e si inscrive nel programma del “Mese della Formazione” curato da Niuko. Il corso è rivolto ad operatori aziendali sulle tematiche del primo soccorso e della defibrillazione automatica. I relatori saranno l’avvocato Carlo Bermone, presidente della Pia Opera Croce Verde di Padova, il dottor Andrea Spagna, responsabile della centrale operativa SUEM 118 dell’Ulss 16 di Padova, la dottoressa Francesca Bertamini, responsabile corsi esterni della Croce Verde di Padova e Simone Benato, istruttore BLS-D della Croce Verde di Padova. Alle 18 i partecipanti potranno porre delle domande. La partecipazione e il rilascio dell’attestato valido per l’aggiornamento sono gratuiti. Per motivi organizzativi l’accesso all’evento è riservato ai primi 100 iscritti.

INFARTI: 5 MILA OGNI ANNO IN VENETO

Secondo l’ultima indagine Istat sulle cause di mortalità – pubblicata nel dicembre 2014 – le malattie ischemiche sono al primo posto in questa triste classifica, con 75.098 morti nel 2012 (oltre il 12% del totale). Seguono, in seconda e terza posizione, altre malattie del sistema circolatorio, quelle cerebrovascolari (61.255 morti, pari al 10% del totale) e le altre malattie del cuore anche non di origine ischemica (48.384 morti, pari all’8%).

In Veneto, secondo gli ultimi dati disponibili, la mortalità per cardiopatie ischemiche (che includono l’infarto miocardico, altre cardiopatie ischemiche acute e croniche) si attestava nel 2011 a 5.770 casi, in diminuzione rispetto al 2007 quando si erano registrati 6.301 decessi per infarto.

In Italia quando un arresto cardiaco si verifica in ambito extra-ospedaliero, nel 70-80 % dei casi la causa è la fibrillazione ventricolare. Proprio in quei casi vengono in aiuto i Defibrillatori Semi Automatici (DAE): dal momento dell’evento, ogni minuto che passa fa diminuire del 10% le probabilità di sopravvivenza, e per avere concrete possibilità di salvare una vita, occorre intervenire entro 5 minuti.

SCONTO INAIL SUL DEFIBRILLATORE

Oggi la normativa sulla salute e la sicurezza non obbliga le aziende manifatturiere a dotarsi di strumenti per la defibrillazione precoce: questo obbligo c’è invece per le società sportive professionistiche e dilettantistiche. Tuttavia la loro diffusione è auspicabile, ed è incoraggiata anche dalla riduzione del premio INAIL che può essere richiesto da ogni azienda che adotti il DAE e provveda alla formazione del personale al BLS-D (ovvero Basic Life Support-Defibrillation, le manovre da compiere in caso di arresto cardiaco), recuperando così almeno parzialmente la spesa per apparecchi e formazione.

OTTOBRE MESE DELLA FORMAZIONE 2015

Ottobre Mese della Formazione 2015 è organizzato da Niuko Innovation & Knowledge, società delle territoriali di Confindustria di Padova e Vicenza, ed è realizzato grazie al sostegno di Industrial Starter, Ricoh, Considi e Saiv ed è reso possibile anche grazie alla collaborazione di Stefanelli Iveco, Shenker e La Mandolina. Il Mese gode del patrocinio di Provincia di Padova, Provincia di Vicenza, Comune di Padova, Comune di Vicenza, Camera di Commercio di Padova, Camera di Commercio di Vicenza, Università degli Studi di Padova, Fondazione Studi Universitari di Vicenza, Ufficio Scolastico Territoriale di Padova, Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza. Tutti gli appuntamenti del Mese della Formazione sono su www.mesedellaformazione.it.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211