Menu

Fieragricola Verona, patto con FederUnacoma fino al 2022

Pubblicato il 22 luglio 2015 in Economie, Veneto, Verona

Fieragricola Verona  

Nuovo accordo fra Veronafiere e FederUnacoma, l’associazione dei costruttori di macchine agricole aderente a Confindustria che ha rinnovato la sua partnerhip con Fieragricola, il più importante salone del settore in Italia, per le prossime quattro edizioni nel 2016, 2018, 2020 e 2022.

Intanto sono state rese note le date della 112esima edizione di Fieragricola, che si terrà dal 3 al 6 febbraio 2016. L’intesa, sottoscritta nelle scorse settimane e annunciata oggi, rappresenta la prosecuzione di un percorso avviato nel 2005. Fieragricola di Verona è una delle manifestazioni più importanti in Europa per il comparto primario, e comprende meccanica agricola, zootecnia, energie rinnovabili, multifunzionalità, agrofarmaci, vigneto e frutteto.

Riello: «Potenziato il lato meccanizzazione»

Ettore Riello

Ettore Riello

«L’accordo con FederUnacoma – afferma il presidente di Veronafiere, Ettore Riello – costituisce un perfezionamento dell’intesa sottoscritta nel 2005, conferma la collaborazione per potenziare gli aspetti della meccanizzazione di Fieragricola e completa un calendario di eventi internazionali dedicati alla meccanizzazione che già comprende EIMA International, la rassegna biennale che si svolge a Bologna organizzata proprio da FederUnacoma e che è specificamente incentrata sulla meccanica agricola».

Goldoni: «Unire innovazione e tradizione»

«La meccanizzazione è un fattore fondamentale per lo sviluppo dell’economia agricola – dice il presidente di FederUnacoma Massimo Goldoni – ed è un elemento che suscita sempre grande interesse presso il pubblico. Credo che la forza innovativa della meccanica agricola unita alla grande tradizione della Fieragricola e al suo rapporto storico con gli operatori del settore primario sarà la chiave del successo delle prossime edizioni».

Vendite di trattori in calo, ma si vede la ripresa

«Siamo convinti che, nonostante uno scenario globale che registra una flessione del 3,2% delle immatricolazioni dei trattori a livello mondiale – dichiara il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani – la ripresa anche dell’export delle macchine agricole prodotte in Italia potrà essere agganciata nei prossimi 6-9 mesi, complice il rapporto di cambio euro/dollaro, ma anche la forza attrattiva di manifestazioni internazionali come Fieragricola, che nell’ultima edizione, nel febbraio 2014, ha registrato la presenza di oltre 140mila visitatori, in crescita dell’8 per cento, provenienti da 103 Paesi».

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211