Menu

BpVi, Mediobanca partner verso la Borsa

Pubblicato il 22 luglio 2015 in Credito, Veneto, Vicenza

La sede di Mediobanca a Milano  

Nuovo passo avanti della Banca Popolare di Vicenza verso la quotazione in Borsa. Dopo la decisione, il 7 luglio, di sbarcare in Piazza Affari, ieri il Cda dell’istituto ha individuato i partner che faranno parte del consorzio di collocamento per la «possibile operazione di quotazione delle azioni della banca sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito dalla Borsa Italiana S.p.A.».

Mediobanca sarà global coordinator per BpVi

Il consorzo di collocamento, scelto con il supporto dell’advisor Vitale & Co. valutando diverse proposte pervenute, sarà così formato: Mediobanca sarà il global coordinator, mentre in veste di co-global coordinator ci saranno Deutsche Bank, London Branch e J.P. Morgan. «La banca – fa sapere il Cda della Popolare – si riserva la possibilità di coinvolgere successivamente anche altre istituzioni finanziarie, d’intesa con le banche del Consorzio».

Banca Popolare di Vicenza prepara l’Ipo in Piazza Affari

Il consorzio di collocamento è un’associazione di banche o imprese d’investimento che si forma con l’obiettivo di completare il collocamento dei titoli azionari per conto della società emittente, perfezionando così l’Ipo – offerta pubblica iniziale, in inglese initial public offering –, cioè l’offerta al pubblico dei titoli della società che intende quotarsi per la prima volta su un mercato regolamentato.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie