Menu

Patent box, brevetti anti-tasse. Un workshop a Padova

Pubblicato il 13 luglio 2015 in Fisco e consumi, Padova, Pmi e Imprese, Veneto

patent brevetto brevetti  

Arriva a Padova il Patent Road, percorso nazionale di workshop territoriali per spiegare alle aziende come risparmiare il 30% di tasse sfruttando il decreto legge che va a premiare brevetti marchi e diritti d’autore ossia l’ingegno e la ricerca made in Italy. L’appuntamento, intitolato “Come ridurre le tasse in 3 mosse”, è per martedì 14 luglio all’Hotel Sheraton di Padova, a partire dalle 18.30, ad organizzare l’incontro sono Professione Impresa e la società Technetic Srl. La tappa padovana vedrà la presenza anche del neo assessore allo sviluppo economico della Regione Veneto Roberto Marcato. Per partecipare basta iscriversi sul sito www.patenroadpadova.evenbrite.it.

«Il workshop di martedì – spiega l’ingegner Lucilla Lanciotti di Technetic relatrice dell’evento del 14 luglio – offre alle aziende il supporto ideale per la valorizzazione dei beni immateriali e spiega come ususfruire dell’opportunità patent-box attraverso un’organizzazione integrata di competenze finanziarie e legali».

Per chi investe sui brevetti sconti su Ires e Irap

Il Patent Box è la misura inserita nella legge di stabilità 2015 e in particolare il successivo decreto “investment compact” che prevede appunto lo sfruttamento di brevetti e di altri titoli di proprietà intellettuale, quali marchi e disegni. Per chi propone valorizza e investe su brevetti, marchi e diritti d’autore, in particolare quelle aziende che superano i 2 milioni di euro di fatturato, è prevista una tassazione minore del 30%.

Una detassazione parziale che arriverà fino al 50% nel 2017 ai fini IRES e IRAP del reddito derivante dall’utilizzo di beni immateriali e totale ai fini IRES e IRAP delle plusvalenze derivanti dalla cessione degli beni immateriali in caso di reinvestimento di almeno il 90% del corrispettivo nella manutenzione o nello sviluppo di altri beni immateriali. Per beni immateriali si intendono brevetti, marchi, disegni e modelli, opere dell’ingegno, nonché processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili.

Ne possono beneficiare tutti i soggetti titolari di reddito di impresa (società, imprenditori individuali, stabili organizzazioni di soggetti esteri residenti in Paesi in cui sono in vigore accordi contro la doppia imposizione e scambio effettivo di informazioni) che svolgano attività di ricerca e sviluppo mediante un’opzione irrevocabile della durata di 5 anni con possibilità di rinnovo

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211