Menu

Il tour di Banca Prossima fa tappa ad Abano

Pubblicato il 16 giugno 2015 in Credito, Padova

Marco Morganti  

Dopo Torino, il Giro d’Italia di Banca Prossima, la banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al non profit laico e religioso, fa tappa in provincia di Padova, e precisamente ad Abano Terme, per incontrare e discutere con i protagonisti del Terzo Settore. Quest’anno l’edizione è dedicata all’ “Innovation Club” – unire le idee, le esperienze e le risorse per un nuovo welfare generativo.

Si tratta di una tavola rotonda dove l’a.d di Banca Prossima, Marco Morganti si confronta sui temi dell’istruzione religiosa e della sanità, con Flavio Zandonai, ricercatore Euricse, Renzo Gangai Alberton, Galfin Srl, Bruno Pozzobon, In Concerto, Marina Bastianello, Fondazione Cariparo.

Il Terzo Settore, contrassegnato da dieci anni di costante crescita, si trova ad affrontare nuove sfide da una posizione che non è più di marginalità, ma di protagonismo. Lo slogan “Daterzoaprimo” richiede infatti di assumersi responsabilità più grandi, dotarsi di nuove risorse e rinnovare le proprie competenze per rispondere a bisogni che si moltiplicano e che crescono di scala.

“Daterzoaprimo tour” è un percorso in sette tappe dove Banca Prossima incontrerà i principali stakeholder locali, i propri clienti e lo staff dei collaboratori. In particolare l’“innovation club” ha l’obiettivo di conoscere e interagire con gli ecosistemi locali dell’innovazione per coglierne le vocazioni, facilitare la propensione alla cooperazione, promuovere la centralità del terzo settore e la sua propensione all’investimento in economie ad elevato impatto sociale.

Nel corso della tappa ad Abano Terme, Marco Morganti ha colto l’occasione per presentare Match Point, “punto di incontro” tra i progetti innovativi e i soggetti innovatori in ambito sportivo e sociale. L’obiettivo di Match Point è individuare progetti sportivi innovativi ad alto impatto sociale in tutto il territorio italiano.

Durante tutto lo sviluppo del progetto, il Team di Match Point avrà l’obiettivo di individuare almeno un progetto significativo per ogni area territoriale. In questa ottica, il ruolo di Banca Prossima sarà quello di facilitare il confronto cin i diversi attori dell’offerta sportiva nazionale, sia dal punto di vista progettuale-gestionale che dal punto di vista finanziario.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211