Menu

Con Lions Padova nasce la startup delle biciclette

Pubblicato il 10 giugno 2015 in Innovazione, Padova, Treviso, Veneto

La bicicletta progettata da Andrea Colussi, prodotta grazie al microcredito del Lions Club Padova Certosa  

A cinquant’anni Andrea Colussi si è trovato senza lavoro, dopo trent’anni da dipendente nel settore del commercio. Ora, grazie al microcredito, si è reinventato designer e progetta biciclette da città.

La sua nuova attività nasce a Treviso. Qui Colussi ha creato un prototipo di bicicletta, ne ha depositato i progetti presso l’Associazione Italiana Designer e ha ottenuto la certificazione dell’Istituto Malignani di Udine per i suoi telai uomo/donna. Il passo decisivo è la produzione: ora, grazie a un finanziamento di 20 mila euro annui con la formula del microcredito, potrà mettere in produzione le prime dieci biciclette.

Gallery: le bici da città di Andrea Colussi

Dal Lions di Padova 50 mila euro al microcredito

La storia di Andrea Colussi è la prima start up nata dal microcredito del Lions Club Padova Certosa, che ha messo a disposizione 50 mila euro come fondo di garanzia per l’erogazione di microcrediti. L’obiettivo è favorire il reinserimento nel mondo del lavoro di persone, ex dipendenti o ex imprenditori che, a causa della crisi, si trovino a vivere un momento di difficoltà.

Tra i partner del Lions Club Certosa, nel progettodi erogazione di microcredito, ci sono Etimos Foundation, MxIt (Microcredito per l’Italia) e Fondazione Zancan. Nelle aspettative del Lions Padova Certosa questo modello di intervento potrebbe costituire un valido esempio, pratico e praticabile, per altri progetti di microcredito, anche realizzati da attori diversi.

Il circolo Lions mette a disposizione delle startup le competenze dei propri soci che si mettono a disposizione tramite la Banca del Tempo e il progetto “Mi Impegno” che affianca il gruppo di volontari che stanno già collaborando con lo staff di Microcredito per l’Italia, presso lo sportello di Padova aperto in Via Giusto de Menabuoi 27 (zona Sant’Antonino).
La Fondazione Zancan ha invece realizzato l’indagine socio economica volta ad individuare le persone destinatarie del finanziamento, analizzare i casi di necessità e la tipologia dei progetti da sostenere.

«Desideriamo davvero offrire una metodologia certificata a funzionante in grado di essere “esportata”, condivisa ed anche “imitata” – dice Enrico Giuriolo, presidente del Lions Club Padova Certosa –. Abbiamo fortemente voluto l’attivazione di questo progetto che ha già concesso ad Andrea Colussi ventimila euro, permettendogli di attivare un’ impresa di biciclette in provincia di Treviso. Il comitato tecnico sta vagliando altri progetti che potranno partire a breve».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie