Menu

L’azienda dove operai e manager decidono assieme

Pubblicato il 5 marzo 2015 in Economie, Pmi e Imprese, Veneto, Vicenza

Polidoro  

Un nuovo approccio alla gestione aziendale basato sul coinvolgimento di tutti, dai titolari agli operai, dai manager ai capireparto. La scelta del “daily kaizen”, cioè di una tensione continua al miglioramento, perseguito giorno per giorno. Un risultato di assoluto rilievo: una crescita della produttività di almeno il 10% in appena sei mesi. Sono i frutti dell’incontro tra la Polidoro – azienda di Schio leader nella produzione di bruciatori a gas – e il Kaizen Institute Italy, società con oltre 30 anni di esperienza nel miglioramento continuo in azienda.

Daily kaizen: il miglioramento si fa ogni giorno

«Quella di Polidoro è la storia di un’azienda che, già arrivata a un ottimo livello, decide di non fermarsi e andare avanti lungo la strada del miglioramento continuo – spiega Carlo Ratto, senior partner Kaizen Institute Italy – applicando il “daily kaizen”, cioè un impegno al miglioramento che prosegue giorno dopo giorno e coinvolge tutti i livelli aziendali». E “giorno dopo giorno” non è certo un modo di dire: ogni mattina, infatti, in tutti i reparti aziendali si tiene un breve incontro – nel quale tutti sono coinvolti – per analizzare l’andamento del lavoro, confrontarlo con le attese, evidenziare eventuali criticità e mettere a punto possibili soluzioni. Nel caso non sia possibile trovare una soluzione immediata, il confronto si rimanda al venerdì mattina, quando si tiene la cosiddetta “escalation”, cioè la condivisione con l’imprenditore, il direttore di produzione e i responsabili tecnici delle questioni più importanti emerse nei vari reparti.

Il “contatore” che fa crescere la produttività del 10% in 6 mesi

«La nostra azienda non è nuova a esperienze legate alla Lean e alla trasformazione snella – racconta l’ad di Polidoro, Stefano Dalla Vecchia – ma il percorso intrapreso nel 2013 con Kaizen Institute è del tutto particolare. Soprattutto per un motivo: ci ha insegnato che nessuna conquista è duratura se non viene condivisa con l’intera azienda. Al di là del saper formulare nuovi progetti e costruire strategie efficaci, la chiave del miglioramento continuo è infatti imparare a costruire rapporti tra le persone, mettendo in una condizione di dialogo proprietà, dirigenza, produzione, progettazione, marketing, amministrazione».

E questo senso di responsabilità condivisa ha preso una forma concreta: quella di un “contatore” – visibile via web e attraverso una serie di schermi disseminati per l’azienda – che in tempo reale segnala il livello della produzione. «L’introduzione di questo dispositivo – spiega Ratto – ha permesso di condividere tra tutti uno dei principali indicatori aziendali: ora il numero di pezzi prodotti è un dato conosciuto da tutti, minuto per minuto». «Questo strumento – continua l’ad Dalla Vecchia – ha fatto sì che operatori, capireparto, direzione si sentissero tutti coinvolti nel rispetto degli obiettivi di produzione. Con un risultato sorprendente: un aumento della produttività del 10% in appena sei mesi dall’introduzione del contatore».

Dal 17 al 19 marzo imprenditori da tutta Italia ospiti di Polidoro

Gli ottimi risultati raccolti in Polidoro grazie ai percorsi condivisi con Kaizen Institute hanno fatto sì che proprio l’azienda di Schio venisse scelta come sede dell’Advanced Kaizen Training: un percorso di tre giorni – dal 17 al 19 marzo – riservato a un gruppo di imprenditori e manager provenienti da tutta Italia attraverso il quale sarà possibile “toccare con mano” i benefici ottenuti grazie al miglioramento continuo. «Tre giorni – spiega Ratto – che ci permetteranno di capire quanto è importante distinguere tra la Lean, che offre un insieme di strumenti efficaci, importanti, utili e performanti sul campo, e il Kaizen, cioè quella scelta di miglioramento continuo che punta sul coinvolgimento dell’azienda nel suo complesso e nella continua ricerca di occasioni di crescita».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211