Menu

A Longarone la storia dei gelatai veneti in Olanda

Pubblicato il 28 novembre 2014 in Belluno, Pmi e Imprese, Veneto

Immagini dalla mostra "La dolce invasione. Cent’anni di gelato italiano in Olanda"  

Domenica 30 novembre 2014 alle 10.30 al Municipio di Longarone (Belluno) inaugura la mostra La dolce invasione. Cent’anni di gelato italiano in Olanda, che attraverso foto e documenti storici da archivi pubblici e privati, racconta l’epopea dei gelatieri italiani in Olanda, iniziata negli anni Venti del Novecento (fino al 30 dicembre 2014, da lunedì a sabato dalle 8 alle 13, lunedì – mercoledì – giovedì anche dalle 14.30 alle 18).

Gelatieri veneti: in Olanda dagli anni Venti

Le prime gelaterie italiane in Olanda furono aperte negli anni ’20 del secolo scorso, in seguito a una lenta espansione prima in Austria e poi in Germania. I primi gelatieri provenivano dalle valli dell’Alto Veneto, zona di grande tradizione nell’arte del gelato. Ma ben presto ai veneti seguirono altri connazionali toscani, originariamente figuristi (fabbricanti di statuine di gesso), che negli anni della Grande Crisi si videro costretti a cambiar mestiere. Da allora la gelateria italiana (Italiaanse ijssalon) è un fenomeno comune in tutte le città e un concetto ormai immancabile all’interno della lingua e della cultura olandese.

Nella mostra di Longarone, l’epopea dei gelatieri italiani in Olanda è documentata da una cinquantina di foto d’epoca, accompagnate da un filmato e da documenti storici come annunci commerciali e articoli di giornale. Gran parte del materiale è inedito, proveniente da archivi pubblici e privati, e raccolto dalla curatrice della mostra, Daniela Tasca della Fondazione Culturissima di Amsterdam.

Le tre fasi del gelato italiano in Olanda

La mostra si snoda lungo un percorso cronologico in cui si individuano tre fasi nell’insediamento dei gelatieri italiani. La prima, che va dagli inizi fino alla Seconda Guerra Mondiale, racconta l’arrivo in Olanda, i primi carretti e le prime gelaterie, e i difficili anni della crisi e della guerra. La seconda fase descrive la ricostruzione del dopoguerra e il periodo d’oro degli anni ’50 e ’60, con il lavoro delle seconde e terze generazioni. Segue, infine, il periodo attuale, caratterizzato dalla crescente concorrenza dei gelatieri ‘olandesi’ e dalla necessità di rinnovarsi in una nuova situazione di crisi economica.

L’inaugurazione della mostra coincide con quella della Mostra Internazionale del Gelato artigianale (MIG), nell’adiacente Fiera di Longarone. Saranno presenti il vice-ambasciatore olandese in Italia, Joost Klarenbeek, insieme al sindaco di Longarone, Roberto Padrin. Qui nel pomeriggio esperti olandesi e italiani discuteranno, di passato, presente e futuro del gelato italiano in Olanda (e in Europa in generale) a partire dalle ore 15. La mostra e il simposio sono inseriti nel programma di Olandiamo in Veneto, il progetto ideato e organizzato dall’Ambasciata e dal Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi in Italia per far conoscere l’economia, la cultura e la società olandesi in Veneto.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211