Menu

Quando la carrozzeria è Lean e Green

Pubblicato il 30 settembre 2014 in Innovazione, Veneto, Vicenza

Carrozzeria Conzato  

Essere “green” è da sempre stato il pallino di Eddi Conzato, che con il fratello Andrea dalla fine degli anni ’90 gestisce la carrozzeria di famiglia, a Pozzoleone (Vicenza). Una scelta, quella della sostenibilità, che non è dettata dal marketing, poiché nel settore dell’autoriparazione questo non è un argomento che fa presa sul cliente finale e che porta un riscontro diretto al business. «La nostra scelta è dettata dall’etica imprenditoriale, prima di tutto- afferma Eddi Conzato – ma è anche una vocazione all’innovazione che ci ha portato a trasformare l’attività dei nostri genitori nella prima carrozzeria “Lean & green”. Possiamo tranquillamente dirlo, non conosco altre carrozzerie che abbiano fatto investimenti così importanti in questo senso. L’innovazione di questo approccio parte dagli impianti, più efficienti, ma, sposando l’ottica “Lean”, diventa uno strumento per creare valore in azienda, perché si concentrano le risorse sulle attività che diventano valore percepito dal cliente. Siamo più competitivi anche proprio in virtù di una riduzione di sprechi in energia e rifiuti, e questo è un punto di forza che il cliente riconosce».

Lean organisation: un cammino avviato nel 2006

La Carrozzeria è stata fondata nel 1971 da Mansueto Conzato che l’ha gestita insieme alla moglie Chiara Bonotto fino agli inizi degli anni 90, quando i figli Eddi e Andrea hanno cominciato il loro percorso in azienda. Il ricambio generazionale è stata la prima grande sfida per i due fratelli.


Nel 2006 avviene il primo incontro con la filosofia della lean organisation, che desta subito curiosità nei fratelli Conzato. Nel 2010 inizia il processo di trasformazione, sotto la guida dei consulenti GC&P, esperti di Lean Organization applicata, in modo particolare, alla realtà delle piccole aziende. Non una filosofia astratta, ma una serie di principi e di azioni concrete che danno vantaggi tangibili alla PMI. Gianesin Canepari & Partners, inoltre, segue il filone chiamato “Lean & Green” che permette di coniugare i pilastri di un’organizzazione snella con le finalità di sostenibilità e riduzione dell’impatto che l’azienda ha sull’ambiente.

Dimezzati i tempi di attesa del cliente

Il risultato maggiore è l’abbattimento del tempo medio di attesa del cliente, sceso fino al 50%. Il tempo di lavorazione delle commesse è misurato attraverso un sistema gestionale informatizzato che gli operatori aggiorno giornalmente. Dal 2010 al 2014 il tempo medio di attesa del cliente si è abbassato da 2 a 1 settimana. Prima dell’implementazione della lian organisation i tempi di attesa erano anche dell’ordine delle 3-4 settimane.
Per la riduzione di questi tempi è stato determinante lo studio dei flussi che ha rilevato una serie di sprechi nei processi: fermi per attesa di lavorazioni, tempi di attesa per pezzi di ricambio, gestione non ordinata degli attrezzi di lavoro, aree di ricevimento e di spostamento mezzi non idonee per cui il flusso di lavoro era non lineare e costante, etc.).
Per stimolare i dipendenti a velocizzare la consegna delle commesse è stato definito un sistema premiante/incentivante che tiene conto ovviamente anche delle non conformità di lavorazione. I dati necessari per la definizione degli indici di performance (numero di mezzi a valore, tempo di attraversamento calcolato dall’entrata del mezzo in carrozzeria fino alla consegna nel piazzale, ore standard /su ore lavorate) vengono misurati attraverso il suddetto sistema informatizzato installato lungo le linee di lavorazione.

Fatturato cresciuto del 19% tra 2011 e 2013

Notevoli anche i risultati in termini economici: tra il 2011 e il 2013 il fatturato è cresciuto del 19%, attestandosi sui 3 milioni di euro, e il numero di commesse del 6%. In un’attività, come quella della carrozzeria, che tradizionalmente produce grandi quantità di scarti, e depositi disordinati, in Conzato si vedono spazi accessori (retrobottega) minimi e altrettanto ordinati e puliti dell’officina. «Noi portiamo il cliente fin nel cuore della carrozzeria – racconta Eddi Conzato – perché vedano come lavoriamo. Per questo al centro abbiamo creato un’area, delimitata da pareti trasparenti, che fa da box informazioni e da zona relax e comunicazione».
Il layout per flussi di lavoro si percepisce ad un primo sguardo, come sono evidenti gli strumenti di “gestione a vista”, raccomandati dalla Lean.
Il risultato del lavoro per flussi è anche un diverso atteggiamento delle persone verso il lavoro, che viene sempre pensato come espressione della massima qualità, indipendentemente dal compito.

La carrozzeria diventa “Green”

L’impegno della Carrozzeria nel ridurre gli impatti ambientali dei processi produttivi è costante. Da qualche anno i fratelli Conzato avevano sostituito i vecchi macchinari con altri più evoluti, a maggior rendimento, riducendo i consumi e gli sprechi di energia.
Nel 2010 si realizza il collegamento con un impianto a biomasse di un allevamento bovino confinante con la carrozzeria, che fornisce acqua calda, derivante dal raffreddamento degli impianti di produzione del biogas, che viene riutilizzata per il riscaldamento degli ambienti di lavoro. Accanto ad una sensibile riduzione nelle emissioni di CO2 e a benefici economici per la diminuzione del consumo di GPL per la caldaia, ne guadagna il comfort ambientale, ma anche l’utilizzo degli spazi: si sono eliminate le cataste di legna che serviva per il riscaldamento, liberando spazio, che potrà essere utilizzato per sviluppare nuovi business.
In carrozzeria in tempi recenti è stato introdotto un distillatore che consente di riutilizzare il solvente delle vernici residue, innescando un circolo virtuoso di riutilizzo di scarti di lavorazione all’interno del processo con ovvi benefici economici e ambientali.
Nel periodo tra il 2011 e il 2013 inoltre, il consumo di energia per commessa è diminuito del 26% e i relativi costi del 7,5%. Questo è un effetto dell’ottimizzazione dei flussi in ingresso ai forni di verniciatura, processo ancora in atto e che promette il raggiungimento di ulteriori buoni risultati.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211