Menu

Crac Epolis: arrestati Rigotti, Greco e Cipollini

Pubblicato il 5 giugno 2014 in Belluno, Economie, Fisco e consumi, Padova, Rovigo, Treviso, Veneto, Venezia, Verona, Vicenza

Epolis  

L’imprenditore trentino 64enne Alberto Rigotti, già editore dei quotidiani del gruppo E Polis – presenti in Veneto con le sei testate Il Padova, Il Venezia, Il Mestre, Il Treviso, Il Vicenza, Il Verona – è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Cagliari. L’accusa è quella di bancarotta fraudolenta e Rigotti è coinvolto in veste di presidente del consiglio di amministrazione di Publiepolis, la concessionaria pubblicitaria del gruppo che editava 18 testate freepress in tutta Italia.

I finanzieri di Cagliari hanno inoltre fermato la vicepresidente della società, Sara Cipollini, 42enne di Legnano ma residente in provincia di Como e il consigliere di amministrazione Vincenzo Maria Graco, 69 anni, napolitano residente a Roma. Cipollini e Greco sono ai domiciliari, mentre per Alberto Rigotti si sono aperte le porte del carcere. La concessionaria crollò travolta da quasi 15 milioni di buco accertato, mentre l’editrice è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Cagliari il 15 gennaio 2011. Quasi 150 tra giornalisti e poligrafici rimasero senza lavoro.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211