Menu

Internet tra opportunità e rischi: se ne parla a Padova

Pubblicato il 17 marzo 2014 in Opportunità, Padova, Veneto

 

Quali sono i principali rischi collegati all’utilizzo del web, soprattutto per i più giovani, e quali le opportunità occupazionali offerte da Internet? A queste domande (ma non solo) risponderà il 19 marzo l’esperto di media digitali Andrea Granelli, ospite della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo al Centro Congressi Papa Luciani di Padova (ore 17.45, ingresso libero con prenotazione obbligatoria sul sito www.segnavie.it).

Granelli, intervistato dal direttore di Wired Massimo Russo, inaugurerà la quinta edizione di Segnavie, ciclo di conferenze promosso e realizzato dalla Fondazione con l’obiettivo di offrire ad un largo pubblico momenti di approfondimento su temi di forte attualità. Un’iniziativa che nel 2014 si propone di esplorare sia i lati d’ombra (aspetti negativi) sia gli aspetti di luce (aspetti positivi) della complessa fase che stiamo attraversando. E lo farà con l’aiuto di guide d’eccezione, intellettuali e professionisti che in campi diversi del sapere hanno esplorato il presente, fornendo nuovi spunti per immaginare il futuro.

La rivoluzione digitale pone sfide inedite con le quali tutti, in particolare gli educatori, sono chiamati a confrontarsi. Recenti fatti di cronaca, legati a fenomeni di cyberbullismo, hanno evidenziato come i cosiddetti nativi digitali talvolta non dispongano di strumenti sufficienti per fare un uso consapevole e corretto di Internet. Di qui la necessità di realizzare percorsi educativi utili a sensibilizzare e formare i giovani su queste tematiche.

Al tempo stesso il web rappresenta uno strumento che offre nuove opportunità di lavoro. Oltre ai tecnici, che si occupano della parte “hardware”, il mercato del digitale richiede sempre di più figure professionali in grado di curare l’aspetto “software” (i contenuti).

La conferenza sarà quindi l’occasione sia per indagare le dimensioni problematiche della rivoluzione digitale sia per comprendere chi sono i nuovi professionisti del web e quale formazione viene loro richiesta.

Chi è Andrea Granelli

È presidente di Kanso, società di consulenza specializzata in innovazione e change management. Da diversi anni lavora su temi legati all’innovazione: è stato in McKinsey e successivamente amministratore delegato di tin.it e dei laboratori di ricerca del Gruppo Telecom.

È in molti comitati scientifici e in commissioni di valutazione. È stato membro del Comitato di valutazione del CNR e direttore scientifico della scuola internazionale di design Domus Academy. Attualmente è presidente della società consortile Coirich (Italian Research Infrastructure for Cultural Heritage) e dell’Associazione Archivio Storico Olivetti.

Scrive periodicamente di innovazione su quotidiani e riviste e ha pubblicato molti libri, tra cui Il sé digitale. Identità, memoria, relazioni nell’era della rete (2006), Artigiani del digitale. Come creare valore con le nuove tecnologie (2010), Il lato oscuro del digitale. Breviario per (soprav)vivere nell’era della rete (2013). Ha inoltre curato la voce Tecnologie della comunicazione per la nuova enciclopedia Scienza e Tecnica della Treccani.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211