Menu

Dati Censimento: tra 2001 e 2011 in Veneto +7% di imprese

Pubblicato il 13 novembre 2013 in Veneto

 

L’Italia – e il Veneto con lei – è un Paese in profonda trasformazione, dove cresce il non profit, sembra arretrare la pubblica amministrazione, cambia il sistema delle imprese a causa della crisi economica e del cambiamento del contesto competitivo. Lo evidenzia l’analisi contenuta nell’ultimo numero di Statistiche flash – la pubblicazione periodica curata dalla Direzione Sistema Statistico della Regione Veneto – dedicato ai primi risultati del 9° Censimento Istat su Industria e servizi, Istituzioni pubbliche e Non Profit, divulgati a luglio.

Al 31 dicembre 2011 in Veneto +7% di imprese rispetto a dieci anni prima

Le dinamiche del sistema produttivo italiano e veneto si evincono dal raffronto tra i risultati del 9° Censimento e quelli delle precedenti edizioni. Emerge l’effetto “sostituzione” tra un settore e l’altro in termini di occupazione e unità economiche. Rispetto al precedente Censimento si registra a un aumento sia delle imprese attive (+8,4%) che degli addetti (+4,5%) nel sistema produttivo nazionale. Sul territorio, si registra un consistente aumento delle imprese nel Sud (+12,2%), seguono Centro (+11,5%) e Isole (+10,7%). Al 31 dicembre 2011 le imprese attive in Veneto sono 403.169, circa il 7% in più di quelle presenti nel precedente Censimento, e impiegano 1.642.359 addetti (+3,9% rispetto al 2001).

Diminuiscono  i lavoratori della pubblica amministrazione

Diminuisce invece il numero delle istituzioni pubbliche che, al 31 dicembre 2011, sono in Veneto 889, il 25,5% in meno rispetto al 2001 (-21,8% in Italia). La riduzione è legata a una serie di interventi normativi e di processi di razionalizzazione che hanno portato negli anni alla trasformazione di enti da diritto pubblico a diritto privato e all’accorpamento tra istituzioni diverse. Nel 2011 i lavoratori attivi della PA sono 109.138, l’8,2% in meno rispetto al 2001.

Il non profit veneto cresce del 37,6%, a Padova raddoppiano gli addetti

Nel tessuto produttivo veneto, il non profit occupa una posizione significativa: il 6,7% delle unità economiche attive (6,4% in Italia) e il 3,5% degli addetti totali (3,4% in Italia). Il non profit cresce soprattutto nel Nord e nel Centro Italia. Al 31 dicembre 2011 le organizzazioni non profit attive in Veneto sono 28.898, con un incremento del +37,6% rispetto al 2001, anno della precedente rilevazione censuaria sul settore (a livello nazionale si è registrato un +28%). Ancora più elevato il dato relativo all’incremento degli addetti di istituzioni non profit, +53,8% (+39,4% in Italia), dove spicca il dato della provincia di Padova: in dieci anni gli addetti attivi nel non profit sono quasi raddoppiati.

Il numero completo di Statistiche Flash di ottobre

Il numero di Statistiche Flash è scaricabile cliccando qui.

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211