Menu

Controlli fiscali incrociati Veneto-Baviera: summit a Verona

Pubblicato il 21 novembre 2013 in Verona

Tasse nascoste  

È destinato ad intensificarsi lo scambio di informazioni fra le amministrazioni finanziarie italiana e tedesca, grazie all’accordo per cui il Veneto è parte del progetto pilota nella collaborazione strategica tra le due amministrazioni in ambito fiscale. Venerdì 22 novembre 2013 a Verona, dalle 15, nella presso la Sala Unicredit in via Garibaldi 2, su iniziativa dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona, si incontreranno i rappresentanti delle rispettive amministrazioni finanziarie. Il direttore generale Giovanni Achille Sanzò per l’Agenzia delle entrate e Thomas Eisgruber per il Ministero delle Finanze della Baviera faranno il punto sul progetto pilota Veneto-Baviera in tema di verifiche fiscali transfrontaliere.

Una sperimentazione con controlli incrociati Italia-Germania

«Si tratta di una sperimentazione sulla modalità di gestione condivisa delle verifiche da condurre in maniera simultanea da parte dell’amministrazione italiana e tedesca per rendere maggiormente proficuo ed efficace l’accertamento tributario soprattutto nei confronti delle multinazionali di maggiori dimensioni. Sicuramente con questo progetto transfrontaliero – osserva il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Alberto Mion – lo scambio di informazioni sarà più intenso e finalizzato ad evitare gli ostacoli della burocrazia e facilitare le verifiche per evitare le doppie imposizioni fiscali, già previste dalla convenzione tra i due Paesi».
Nell’ambito dell’incontro la Commissione Fiscalità e Relazioni Internazionali dell’Ordine veronese, presieduta da Marco Rubini e coordinata dal Consigliere Delegato dell’Ordine Andrea Zanetti, accoglierà una delegazione di colleghi bavaresi per confrontarsi sul ruolo del commercialista nei rapporti tra Germania e Italia (Heinz Krolovitsch -Segretario dell’Ordine di Monaco di Baviera e Giovanni Battista Alberti – Presidente Consiglio di Disciplina ODCEC Verona), analizzare i casi pratici di fiscalità internazionale (Raimund Mader – Vice presidente dell’Ordine di Monaco di Baviera) e le modalità di determinazione dei prezzi di trasferimento (transfer price) negli scambi di servizi delle multinazionali (Mattia Baù – Commissione “Fiscalità e Relazioni Internazionali” ODCEC Verona).

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211