Menu

Le Confindustrie del Centro-Nord a Mestre per un nuovo manifatturiero

Pubblicato il 26 giugno 2013 in Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Veneto, Venezia, Verona, Vicenza

Roberto Zuccato  

Le dieci Confindustrie del Centro-Nord insieme per un nuovo manifatturiero. Con l’ambizione di aprire un dibattito sul tema dello sviluppo futuro del Paese, le principali associazioni industriali regionali si daranno appuntamento a Mestre mercoledì 3 luglio prossimo (NH Laguna Palace, a partire dalle 14.30) per un confronto che vedrà protagonista, tra gli altri, Gary Pisano, professore di Business Administration all’Harvard Business School. Pisano è uno dei massimi esperti al mondo di “back to manifacturing”, il ritorno alla manifattura che sta risollevando l’economia americana.

Il nuovo manifatturiero: un progetto di crescita industriale per il Paese

Il convegno dal titolo “Il nuovo manifatturiero: un progetto di crescita industriale per il Paese” è stato organizzato e promosso dalle Confindustrie di Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, e Veneto con il contributo della Banca Popolare di Vicenza. «Il manifatturiero – spiegano gli organizzatori – è l’asset più importante dell’economia italiana, l’unico in grado di trainare la ripresa. Ma per raggiungere questo obiettivo è necessario difendere la base industriale del Paese e investire nella “nuova manifattura”, portando la rivoluzione digitale nelle fabbriche e creando nuovi e più efficienti sistemi per produrre, innovare, distribuire. Per questo tra gli ospiti ci sarà il professor Gary Pisano: gli Stati Uniti hanno già iniziato a percorrere con decisione questo sentiero, ottenendo fin da subito risultati importanti sia in termini occupazionali che di crescita del prodotto interno lordo. Il docente di Harvard illustrerà dunque qual è la filosofia alla base del “back to manifacturing” statunitense, sul quale stanno investendo l’amministrazione Obama e le imprese americane».

Zuccato: insieme per un vero rilancio della manifattura

«Si tratta di un convegno con ben pochi precedenti: dieci Confindustrie regionali, rappresentative della parte più produttiva del Paese, che si confrontano sul futuro del Paese e della sua economia – dichiara Roberto Zuccato, presidente di Confindustria Veneto – L’Italia soffre da decenni di una totale assenza di politica economica e industriale: noi vogliamo indicare una via. Solo con un vero rilancio della manifattura, della manifattura che assembla design, tecnologia, digitale e distintive competenze ed abilità manuali, è possibile porre le basi per una reale ripresa dell’economia: per questo motivo abbiamo voluto invitare Gary Pisano. Gli Stati Uniti stanno già perseguendo con successo questa strada: in tempi difficili come questi è importante prendere esempio da chi sta trovando soluzioni positive a problemi comuni».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211