Menu

Confindustria Bruxelles in visita a Padova per incontrare Fòrema

Pubblicato il 21 marzo 2013 in Padova, Veneto

Bandiera Ue  

Da Bruxelles a Padova per incontrare una delle realtà confindustriali leader nella progettazione europea, con all’attivo numerose esperienze finanziate dall’Ue, tra cui il progetto Restart@Work, che mette in rete realtà italiane, francesi, spagnole e bulgare per un nuovo modello di ricollocamento professionale. È in programma venerdì 22 marzo la visita del direttore di Confindustria Bruxelles Gianfranco Dell’Alba e del responsabile dei programmi e dei bandi comunitari Leonardo Pinna ai vertici di Confindustria Padova e della sua società per la formazione Fòrema.

Il programma della visita prevede un tavolo tecnico nel corso del quale i rappresentanti di Confindustria Bruxelles conosceranno da vicino l’esperienza di Fòrema nell’europrogettazione, quindi una visita al centro di formazione esperienziale Il Cubo Rosso e un incontro con la Giunta di Confindustria Padova e il Cda di Fòrema sulle opportunità che l’Ue può offrire alle imprese e sulle esigenze che le stesse aziende vorrebbero vedere rappresentate in Europa.
Confindustria Bruxelles è la rappresentanza permanente di Confindustria presso le istituzioni europee, si occupa della gestione dei rapporti con l’Europa del sistema imprenditoriale italiano ed europeo. Oltre al monitoraggio sulle politiche e sulle azioni di Parlamento e Commissione Ue, Confindustria Bruxelles si propone, attraverso azioni di rappresentanza e lobby, di far sì che la voce delle imprese sia più ascoltata in Europa.

«Nell’attuale difficile contesto economico e politico, guardare all’Europa è irrinunciabile per le piccole e medie imprese – sottolinea il presidente di Confindustria Padova, Massimo Pavin – da un lato perché è in Europa che si decide tanta parte delle politiche economiche del nostro Paese, dall’altro perché da Bruxelles possono arrivare contributi decisivi per una nuova crescita del nostro tessuto produttivo».
«Il nuovo bilancio europeo 2014-2020, attualmente in una travagliata fase di approvazione, destinerà alle imprese europee importanti risorse sul fronte della formazione, ricerca, innovazione, sostenibilità. Risorse che anche le aziende padovane devono poter sfruttare in pieno», evidenzia il presidente di Fòrema, Marino Malvestio.

Fòrema – che quest’anno festeggia trent’anni di attività – è capofila di Restart@Work, progetto finanziato dalla Commissione Ue che punta a costruire un nuovo modello per il ricollocamento di lavoratori in mobilità. Un secondo progetto, appena concluso, è ComBa, che ha sviluppato un ambiente online di apprendimento per formare all’autoimprenditorialità. Altri dieci progetti europei di cui Fòrema è partner sono in fase di valutazione: si va dalla sostenibilità ambientale ai modelli di orientamento e coaching, dal commercio internazionale alle start up. Fòrema ha costruito una rete di oltre cento contatti in tutta Europa tra enti di formazione, associazioni imprenditoriali, università, imprese, enti locali, centri di ricerca. Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Estonia, Repubblica Ceca, Olanda sono alcuni dei Paesi in cui Fòrema può contare su propri partner.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211